Monitoraggio Infestanti

Monitoraggio Infestanti

 

 

Con il termine monitoraggio intendiamo la possibilità di verificare la presenza di infestanti e seguire l’andamento dell’infestazione. In questo modo a priori si evita (ma non si esclude) l’utilizzo di prodotti chimici; soltanto a richiesta e nel caso di infestazione si può effettuare un intervento di disinfestazione localizzato.
Il servizio di monitoraggio è sempre realizzabile; nella maggior parte dei casi ci troviamo di fronte a realtà alimentari (aziende, negozi di vendita o ristorazione), negozi/magazzini per cibo animali, o anche scuole, case di cura, ecc..
Gli insetti monitorati sono:

  1. Scarafaggio nero, Blattella germanica e Supella longipalpa
  2. Lepidotteri (Tignola, Ephestia, ecc.) – INSETTI DELLE DERRATE ALIMENTARI
  3. Coleotteri (Tribolio, Silvano, ecc.) – INSETTI DELLE DERRATE ALIMENTARI
  4. Mosche e insetti volanti in genere

Per i punti 1-2-3 la procedura operativa prevede l’installazione di trappole con attrattivo alimentare e/o feromonico nei punti potenzialmente a rischio dei locali sottoposti a verifica.
L’attrattivo alimentare è necessario, è facilmente intuibile, per indurre gli insetti ad entrare nella trappola alla ricerca di cibo; il feromone (sintetico) riproduce quello sessuale prodotto dalle femmine durante l’accoppiamento: dunque gli insetti che noi ritroviamo nelle trappole per la maggior parte sono maschi.

Per il punto 4 la procedura operativa prevede l’applicazione di lampade elettroinsetticida, dotate dineon a luce UV e cassetto di raccolta, oppure a luce UV e pannelli collanti. E’ possibile applicare dei cartelli di segnalazione trappola, riportante descrizioni in merito al tipo di postazione, all’insetto monitorato, il numero, ecc.

Non esiste un numero preciso di interventi/verifiche: è bene però, eseguire almeno 4/6 visite all’anno. Ove richiesto si effettua un monitoraggio settimanale. In occasione degli interventi programmati, i ns. tecnici provvedono a verificare le condizioni di infestazione e a sostituire il pannello o svuotare il cassetto di raccolta insetti.
Per mantenere un’efficacia ottimale dell’unità è indispensabile sostituire il tubo almeno una volta all’anno. E’ bene cambiare i neon prima del periodo di maggior attività degli insetti volanti, che normalmente coincide con i mesi di Aprile e Maggio.
Si tenga presente che i neon impiegati sono a “tenuta di spruzzo” (shatterproof), ossia sono ricoperti da un materiale speciale in grado di contenere “la rottura del neon” nel caso di contatto con acqua.

Richiedi informazioni sui Nostri servizi di Monitoraggio Infestanti

0 characters left